Germania: Aggiornata la classifica Top 50 delle principali catene di gelaterie

Germania: Aggiornata la classifica Top 50 delle principali catene di gelaterie

Cresce dell’1,7% il numero dei punti vendita, con un saldo di 7 nuove aperture. Il Covid 19 con il conseguente lockdown ha impattato pesantemente: nei primi cinque mesi dell’anno vendite crollate del 40,9%

Per il terzo anno consecutivo l’Osservatorio Sistema Gelato ha realizzato la classifica Top 50 catene gelaterie in Germania.

Le cinquanta società prese in esame – rispetto all’ultima rilevazione del 2019 - hanno incrementato i punti vendita dell’1,7%.

La crescita è stata appannaggio di sei catene, trentotto hanno mantenuto invariato il numero dei punti vendita mentre sei hanno ridotto la propria rete. Crescono di più le catene con oltre dieci punti vendita, a dimostrazione che in Germania – per crescere - conta essere strutturati.

Le catene che crescono si affidano sia alla formula del franchising (come Mia Gelateria e Kuhbar) che alla gestione diretta dei punti vendita (come le insegne Buonissimo e Dal Cin).

Delle catene Top 50 a cui è stato analizzato il rating economico-finanziario, il 13% sono risultate sane (AAA-A), il 57% equilibrate (BBB-BB) e solo il rimanente 30% vulnerabili (B-CCC).

Prevedibile che le conseguenze del Covid 19 saranno severe, con riduzione degli investimenti ed un aumento delle chiusure di punti vendita; anche sul fronte del rating è previsto un incremento delle società con livello “vulnerabile”.

A causa del lockdown nel periodo gennaio/maggio, le vendite di un campione di 36 negozi su 423 facenti parte delle catene, hanno visto una riduzione del -40,9% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Up Arrow