News dalla 52^ Mostra Internazionale del Gelato

LA 52. MIG – MOSTRA INTERNAZIONALE DEL GELATO ARTIGIANALE GUARDA SEMPRE PIU’ AD EST E AI GIOVANI

Grande attenzione ai paesi emergenti dell’est Europa e ai giovani per avvicinarli alla professione di gelatiere, mantenendo un occhio di riguardo al tradizionale mercato tedesco verso il quale Longarone Fiere ha in animo nuove iniziative di ulteriore rilancio. Questi, in sintesi, gli aspetti sui quali punta la 52. edizione della MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale in programma a Longarone (Belluno) da domenica 27 a mercoledì 30 novembre 2011. Il programma è stato illustrato e discusso in occasione dell’incontro organizzativo che, come ogni anno, vede riuniti in primavera, nella sede di Longarone Fiere, i protagonisti della filiera del gelato che da anni collaborano alla messa a punto dei contenuti salienti della rassegna: dai vertici di AIIPA e Acomag, le associazioni italiane dei fornitori di prodotti e macchine per la gelateria, Maurizio Benvenuti e Vittorio Bartyan, al presidente del G.A. - Comitato nazionale per la promozione e diffusione del gelato artigianale, Ferdinando Buonocore, presente assieme al vice presidente, Filippo Bano. Significativa anche la presenza del presidente di Uniteis, l’Unione dei gelatieri italiani in Germania, Dino Dall’Anese.

In apertura dell’incontro, il presidente di Longarone Fiere, Oscar De Bona, con il vicepresidente Fausto Bortolot, ha ricordato la grande attenzione riservata dal polo espositivo longaronese al mondo del gelato e, pur nella consapevolezza che in questi anni molto è cambiato, rimangono di attualità i principi per i quali la manifestazione è stata voluta nel 1959, dar vita, cioè, ad una importante occasione di incontro tra gelatieri e loro fornitori, per conoscere le novità offerte dal mercato e favorire lo sviluppo del settore. La MIG, fin dai primi anni è sempre stata anche fucina indiscutibile di idee e iniziative finalizzate alla promozione del gelato artigianale rispetto al gelato confezionato che già nei primi anni ‘60 stava prendendo sempre più piede. Dopo aver ricordato il risultato dell’edizione 2010 che, penalizzata dalle condizioni atmosferiche, ha registrato un lieve calo nel numero dei visitatori, il presidente ha relazionato in merito alle nuove iniziative di promozione in Slovenia e Croazia attraverso la riconfermata collaborazione con la società slovena, Fimago d.o.o., che prevede anche, a fine settembre, la presenza della MIG con uno stand informativo ad una fiera di settore in programma a Belgrado, che consentirà di allargare l’azione anche all’importante mercato della Serbia. Per quanto riguarda Germania e Austria già a fine giugno sono stati programmati degli incontri promozionali con gelatieri e operatori in alcune città come Bochum, Mannheim e Vienna.

Nel corso dell’incontro è stato ribadito il valore delle iniziative attuate in questi anni da Longarone Fiere per sensibilizzare il mondo della scuola e in particolare con il concorso “Festival d’Autore”, che coinvolge decine di istituti alberghieri di tutta l’Italia. Ma alla 52. MIG si riprenderà anche a discutere del riconoscimento a livello scolastico della professione del gelatiere e, in questo senso, sarà organizzato uno specifico convegno in collaborazione con l’Assessorato all’istruzione della Regione Veneto. Grazie alla confermata collaborazione con la Pro 2 Ma.Ri di Martino Liuzzi, sarà inoltre approfondita la validità del gelato nella nutrizione ospedaliera. Sarà riproposta l’iniziativa “Il Gusto gelato dell’anno”, ritenuto un elemento sul quale le gelaterie possono facilmente incentrare azioni promozionali verso la clientela.

Nell’occasione è stato confermato lo svolgimento dei diversi concorsi rivolti ai gelatieri, in particolare la “Coppa d’Oro”, giunta alla 42. edizione, che vedrà i concorrenti cimentarsi quest’anno su un gusto tradizionale come la nocciola.

Nel corso dell’incontro non poteva mancare la discussione in merito alla definizione di gelato artigianale che da qualche tempo registra un acceso dibattito tra i diversi protagonisti della filiera. Mentre il presidente di ACOMAG (Associazione produttori di macchine e attrezzature per gelateria), Vittorio Bartyan ha proposto un’ampia adesione a quanto già messo a punto recentemente a Rimini, il presidente Buonocore, nel ritenere opportuno un ulteriore coinvolgimento della categoria, ha auspicato venga indetto un apposito momento di incontro. Longarone Fiere, dal canto suo, precisando che non ha mai voluto entrare nel merito o appoggiare questa o quella proposta riferita a normative, disciplinari o definizioni, in quanto i propri compiti di fiera sono diversi, ha auspicato che, attorno a queste importanti tematiche vengano coinvolte tutte le rappresentanze di categoria e le istituzioni preposte.

Longarone, 9 giugno 2011
 

Up Arrow