Il gelato di Valenza finalista allo Sherbeth Festival

6 ottobre 2010

Si è conclusa la quarta edizione dello Sherbeth Festival, il festival internazionale del gelato artigianale di qualità, svoltosi a Cefalù (in Sicilia) dal 15 al 19 settembre. E' stata l'edizione dei record, che ha visto la splendida cittadina palermitana invasa da una folla di ben 200 mila persone che hanno consumato 24.800 kg di gelato, tutto preparato sul posto dai 30 maestri gelatieri provenienti da tutto il Mondo. Ogni gelatiere in uno degli stand piazzati nei vari punti della città, proponeva un unico gusto, scelti tra quelli che potevano rappresentare meglio il suo territorio.

A rappresentare il Piemonte, e la nostra provincia, c'era Andrea Soban della Gelateria Soban di Alessandria e Valenza, che ha fatto assaggiare, durante i 4 giorni della manifestazione, il suo gelato alla Nocciola IGP Piemonte, gusto tipico delle nostre terre, producendone sul posto ben 200 chili.

Folta la rappresentanza dei gelatieri siciliani, seguita dagli italiani provenienti da tutta la penisola a partire dal Piemonte, Umbria, Valle d'Aosta,Veneto, Lombardia, ma senza dimenticare gli ospiti stranieri giunti dalla Germania, dall'Austria, dal Marocco, dalla Libia, dalla Spagna, dal Portogallo e perfino dal Sud Africa.

A vincere la seconda edizione del concorso internazionale Gelato del Mediterraneo “Procopio de’ Coltelli” è stata la Sicilia con il gusto al cedro dell’Antica Gelateria Granata. I titolari, Giuseppe e Vincenzo, di Nicosia, si sono aggiudicati il premio dedicato a Francesco Procopio Cutò, maestro gelatiere francese, ma di origini palermitane che, nel suo Cafè Le Procope, a Parigi, portò le sue specialità ai fiori di anice e cannella. Secondo posto va invece al nostro Andrea Soban col suo “oro de Valenza” (nella foto), gelato realizzato con gli amaretti Margherita di Valenza decorati con oro, terzo posto invece per la gelateria La Delizia che ha gareggiato in concorso con l’“orzo bellunese”.

A giudicare i gelati in concorso una giuria d’eccezione: i maestri gelatieri Luca Caviezel, Carlo Pozzi, Santo Musumeci, i giornalisti Santa di Salvo, Licia Granello, Gianfranco Manfredi, Nino Aiello, Tarsia Trevisan, Fabio Turchetti, Nuccio Vara e la scrittrice Mary Taylor Simeti. Sette i criteri di valutazione: sapore, corpo e struttura, aspetto e presentazione, originalità e creatività. Il vincitore è stato premiato da Santo Musumeci, noto maestro gelatiere siciliano, vincitore del primo concorso internazionale.

Fonte: Giornal
Up Arrow