Come aprire una gelateria in Polonia?

Come aprire una gelateria in Polonia?

La Polonia è, tra i paesi dell’Est Europa, uno dei principali ad avere dimostrato apertura e interesse crescenti verso le tradizioni culinarie italiane, in particolare verso il mondo del gelato artigianale. Ma  come tradurre questo interesse nell’ apertura di una gelateria in Polonia? Ecco alcune linee guida generali.

In Polonia negli ultimi anni l’interesse verso l’universo del gelato artigianale è andato via via crescendo; oggi si contano circa 2.000 gelaterie di proprietà di circa 1.500 imprenditori gelatieri. È un mercato sicuramente ristretto se confrontato con quello italiano ma che suscita un certo interesse in chi è motivato ad esportare la cultura del gelato anche all’estero perseguendo alti standard di qualità e ricercatezza degli ingredienti e tenendo conto delle peculiarità del mercato polacco rispetto a due fattori fondamentali: stagionalità e gusti.

La stagione estiva, ideale per il gelato, in Polonia è molto breve, dati i lunghi inverni rigidi che caratterizzano il Paese e questa caratteristica climatica influenza tutto l’iter, dalla produzione alla vendita.

Quanto ai gusti, ad esempio, in Italia, il numero medio di pozzetti in una gelateria è di 14, mentre in Polonia il numero si dimezza a 6/8 gusti.

Sono gusti che riprendono le produzioni e tradizioni locali. Per esempio, tra quelli di frutta, hanno grande successo i frutti rossi e i frutti di bosco, essendo la Polonia tra i primi produttori al mondo di queste varietà, o ancora gusti come la vaniglia, che richiama le tradizioni della cucina locale e sono molto apprezzati i variegati.  Inoltre è importante segnalare il  gran numero di macchine per il gelato soft presenti in tanti esercizi commerciali, dalle gelateria ai bar pasticceria: se ne contano circa 10.000. L’interesse è indirizzato parecchio verso questa tipologia di gelato: un gelato morbido, cremoso e leggero che richiede investimenti relativamente ridotti (dato anche il cambio favorevole euro/zloty) e un processo produttivo più semplice.

Ma quale dovrebbe e potrebbe essere l’iter da seguire per aprire una gelateria in un paese come la Polonia?

Bisogna innanzitutto considerare quale tipo di esercizio si desidera aprire: gelateria specializzata o una gelateria – caffetteria? Offrire gelato artigianale insieme ad altri prodotti può consentire di allungare la stagione di vendita o di vendere anche durante la lunga stagione invernale. Ben si adatta quest’ultima opzione alla Polonia, dove si è abituati a consumare anche solo un caffè comodamente seduti, e dove questa soluzione si addice anche alla stagione fredda, ampliando così la gamma di prodotti disponibili. Questa possibilità di offrire prodotti diversi, adatti a diversi orari della giornata, permette di destagionalizzare i consumi. Questo tipo di locali garantisce certamente un maggior fatturato ma richiede l’acquisizione di diverse licenze, più spazio e personale qualificato per le diverse funzioni, attrezzature e, spesso, tavoli e sedie.

Tornando alla scelta degli spazi, è  importante il posizionamento del locale all’interno delle zone delle città. Ideale sarebbe scegliere un’area pedonale, dove il traffico è limitato ed è più facile sostare e fermarsi a gustare il proprio cono o coppetta. Altre zone ideali sono le città turistiche e i centri commerciali.

È utile poi informarsi su tutti i passaggi burocratici: vi sono diversi regolamenti in materia di struttura dei locali. da seguire, oltre alle licenze e i permessi necessari per l’apertura, anche se, pare che l’aspetto burocratico di avvio di un esercizio commerciale sia molto più semplice rispetto ad altri stati. Una scelta importante è certamente quella riguardante l’acquisto di macchinari e attrezzature per la produzione di gelato e di ingredienti base: in questo e durante tutto l’iter burocratico,  la consulenza e il sostegno di molte aziende italiane, operanti nel settore, che lavorano anche all’estero, è fondamentale. Inoltre prima di aprire al pubblico il locale, questo dovrà essere approvato da parte di un ispettore sanitario locale che verificherà l’adeguatezza degli spazi.

Utile è ricordare anche l’importanza della formazione del personale: saper fare un gelato di alta qualità è fondamentale  per ottenere una visibilità e un riconoscimento che garantiscano un successo duraturo nel tempo. Anche in questo caso, utile è consultare  i siti delle principali Scuole di Gelateria italiane, per apprendere al meglio l’arte del gelato e  aggiornarsi su tutte le novità del settore.

Tutto questo coniugato senz’altro alla capacità di saper comunicare le specificità del proprio prodotto e della propria attività commerciale attraverso i migliori canali di comunicazione e seguendo le buone pratiche del marketing.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni su come aprire una gelateria in Polonia o in altri paesi scrivici su  info@ilgelatoartigianale.info. Saremo lieti di aiutarvi nella vostra scelta e a mettervi in contatto con le migliori aziende del settore.

Up Arrow