Guida per aprire una gelateria - I Parte

Guida per aprire una gelateria - I Parte

Lo startup (o avvio) di un’impresa è un’operazione molto complessa e delicata, anche se si tratta di una piccola gelateria. La premessa di base è quindi quella di affidarsi ai servizi di specialisti del settore (associazioni di categoria, commercialisti, notai, ecc.) per essere certi di non compiere errori e non avere sgradite sorprese. Da oggi e periodicamente inizieremo a fornirti le informazioni di base che un nuovo imprenditore del gelato deve essere certo di conoscere quando avvia una gelateria. Iniziamo quindi a conoscere il Registro delle Imprese.

Quando si avvia una nuova impresa è necessario procedere con l’iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio di appartenenza. Il Registro delle Imprese contiene infatti dati e informazioni di tutte le imprese, individuali o collettive, di qualsiasi settore in Italia dalla loro creazione alla cessazione, passando per tutte le modifiche societarie che nel tempo si possono essere rese necessarie. Legato al Registro delle Imprese è il REA – Repertorio Economico-Amministrativo – che contiene informazioni di carattere economico della società. A oggi l’iscrizione al Registro delle Imprese può avvenire solo per via telematica nei casi di imprese societarie, mentre le imprese individuali possono presentare ancora i moduli cartacei. Il modulo da consegnare alla Camera di Commercio per l’iscrizione al registro delle imprese come impresa individuale è il Mod. I1. Infocamere, Società Consortile per Azioni delle Camere di Commercio, mette a disposizione gratuitamente per il download il software Fedra che permette di compilare le pratiche relative agli adempimenti normativi del Registro delle Imprese e presentarle per via telematica.
Dal 2008 è possibile presentare alla Camera di Commercio la Comunicazione Unica, un unico modulo che semplifica molto le attività legate alla nascita di un’impresa. Mentre prima il futuro imprenditore doveva interfacciarsi personalmente con realtà quali l’INAIL, l’INPS o l’Agenzia delle Entrate, oggi è sufficiente compilare la Comunicazione Unica e consegnarla alla Camera di Commercio che procederà a comunicare agli altri enti pubblici le informazioni relative alla nascita della nuova società. Con il software gratuito ComUnica, è possibile compilare e inviare la documentazione per via telematica.
Ogni anno tutte le imprese sono tenute a procedere con il pagamento del “diritto annuale” alla Camere di Commercio competente. Non temere di dimenticare questa scadenza, sarà la Camera di Cammercio a ricordarti l’avvicinarsi della data entro cui versare il pagamento.

Link utili:
Camere di Commercio: www.cameradicommercio.it
Infocamere: www.infocamere.it

Approfondimenti
I 12 consigli per aprire una gelateria di successo nel Regno Unito | Parte 2
I 12 consigli per aprire una gelateria di successo nel Regno Unito | Parte 2

La Camera di Commercio Italiana per il Regno Unito – in collaborazione con partner professionisti nei settori giuridico, commerciale, finanziario e marketing – offre consulenze strategiche per conoscere meglio il mercato e muovere i primi passi nella costruzione del nuovo business.

I 12 consigli per aprire una gelateria di successo nel Regno Unito | Parte 1
I 12 consigli per aprire una gelateria di successo nel Regno Unito | Parte 1

Tutti i consigli degli esperti per un business in UK.

Aprire una gelateria
Aprire una gelateria

Requisiti, procedure e certificati per aprire una gelateria.

Da Milano agli States con un sogno: aprire la migliore gelateria ad ovest dell’Italia
Da Milano agli States con un sogno: aprire la migliore gelateria ad ovest dell’Italia

La rivista americana Duvine ha nominato Gorgeous Gelato come migliore gelato degli Stati Uniti. Mari Grazia Zanardi e Donato Giovine hanno aperto una gelateria a Portland.

Aprire una gelateria in Russia
Aprire una gelateria in Russia

La Russia è un mercato interessante e continua a offrire un'importante opportunità di crescita.

Aprire una gelateria a Dubai
Aprire una gelateria a Dubai

Dubai è sicuramente una delle mete più interessanti da valutare per aprire una gelateria artigianale sebbene in questo emirato il gelato italiano non sia ancora un prodotto di massa. 

Aprire una gelateria negli Stati Uniti
Aprire una gelateria negli Stati Uniti

Sempre più italiani decidono di intraprendere nuove attività all’estero e aprire una gelateria è tra i business di maggiore interesse in questo periodo: può essere remunerativo, non richiede grandi investimenti, si può iniziare in tempi brevi sfruttando il know-how italiano nel settore. 

Aprire una gelateria all'estero
Aprire una gelateria all'estero

Mollo tutto e apro una gelateria ai Caraibi? Un sogno per alcuni, una realtà per altri: l'avvio di un laboratorio artigianale all'estero è tutt'altro che un fenomeno marginale e di certo può costituire un buon investimento, per la vastità del mercato potenziale e per la forza del Made in Italy in ogni sfera della creatività, cucina compresa.

Guida per aprire una gelateria - I Parte
Guida per aprire una gelateria - I Parte

Lo startup (o avvio) di un’impresa è un’operazione molto complessa e delicata, anche se si tratta di una piccola gelateria. La premessa di base è quindi quella di affidarsi ai servizi di specialisti del settore (associazioni di categoria, commercialisti, notai, ecc.) per essere certi di non compiere errori e non avere sgradite sorprese. Da oggi e periodicamente inizieremo a fornirti le informazioni di base che un nuovo imprenditore del gelato deve essere certo di conoscere quando avvia una gelateria. Iniziamo quindi a conoscere il Registro delle Imprese.

Up Arrow