Sorbetto: il dessert tra una portata e l’altra

Sorbetto: il dessert tra una portata e l’altra

Il sorbetto fa bene: è leggero, favorisce la digestione ed è fatto con la frutta. Per tradizione i sorbetti sono infatti a base di agrumi – limoni, arance, mandarini – ma anche alla mela, alla pera o all’ananas. A differenza del gelato, il sorbetto non contiene latte, una caratteristica importante per gli intolleranti al lattosio o, semplicemente, per chi desidera stare più leggero.

I 4 gusti del benessere

Sorbetto al limone
Come in tutti gli agrumi, anche nel limone è presenta la vitamina C, detta anche acido ascorbico. L’assunzione di vitamina C è consigliata per svariati motivi: aiuta a mantenere integro il tessuto connettivo e osseo, scioglie grassi in eccesso, elimina tossine dal sangue e aiuta la digestione. Facilita inoltre l’assorbimento intestinale del ferro.

Sorbetto all’arancia
Anche l’arancia è una grande fonte di vitamina C, contiene inoltre pectine, fibre solubili, flavonoidi e antiossidanti. Migliora la circolazione, aumenta la resistenza alle infezioni e facilita la digestione, aumenta le difese immunitarie contro virus e batteri e favoriscono la deposizione di calcio e fosforo nelle ossa e nei denti.

Sorbetto al mandarino
Fornitore di vitamina B e C, il mandarino ha proprietà benefiche che favoriscono la coagulazione del sangue e aiuta a prevenire tosse e raffreddori. Rinforza il sistema immunitario ed è l’agrume che più di tutti contiene vitamina A.

Sorbetto al pompelmo
Il pompelmo è ricco di vitamina D ed è un valido alleato di stomaco e polmoni. Stimola i succhi gastrici con conseguenti effetti digestivi, contiene pochi zuccheri, ma è comunque una importante fonte energetica e di nutrimento.

Inoltre, tutti gli agrumi presentano una caratteristica comune: hanno funzione di antidepressivi, alle volte basta annusarne l’aroma per apprezzarne i benefici. Un motivo in più per gustarli ghiacciati come sorbetti!

 

Approfondimenti
Differenze tra gelato artigianale italiano, gelato industriale e gelato soft
Differenze tra gelato artigianale italiano, gelato industriale e gelato soft

Spesso le differenze tra gelato artigianale, gelato industriale e gelato soft non sono a tutti note, sebbene in Italia la presenza di un gran numero di gelaterie artigianali e una storica cultura del gelato faciliti questa distinzione.

Il ruolo del tecnico di laboratorio nella produzione degli ingredienti composti per gelato
Il ruolo del tecnico di laboratorio nella produzione degli ingredienti composti per gelato

Gli ingredienti composti per gelato sono una categoria di preparazioni alimentari che ha subito un processo di trasformazione, specificatamente pensate e prodotte per il campo della gelateria artigianale.

L’ossidazione e la conservazione del gelato
L’ossidazione e la conservazione del gelato

L’ossidazione è una reazione chimica durante la quale si verifica una perdita di qualità causata dalla combinazione con l’ossigeno. Tale reazione causa una degradazione irreversibile che a sua volta comporta un’alterazione delle proprietà e delle caratteristiche del gelato.

Per un buon gelato alle castagne
Per un buon gelato alle castagne

Come per ogni altro lavoro artigianale, anche per il gelato, in questo caso alle castagne, è necessario conoscere molto bene le materie prime e i semilavorati, la loro funzione oltre che il processo produttivo.

Gli ingredienti composti per la preparazione del gelato
Gli ingredienti composti per la preparazione del gelato

Gli ingredienti composti per gelato, precedentemente identificati come “semilavorati per gelateria” sono delle miscele di ingredienti in polvere o in pasta che affiancano il gelatiere nella preparazione delle miscele (stabilizzazione) e nella loro aromatizzazione.

L’overrun nella preparazione del gelato artigianale
L’overrun nella preparazione del gelato artigianale

Sebbene molto spesso si sia diffusa la credenza che l’incorporazione di aria (in inglese overrun) sia un modo per truffare il consumatore “gonfiando” il gelato artigianale, per guadagnare di più, mai accusa può essere ritenuta più falsa.

Proteine del latte: protagoniste nella preparazione del gelato artigianale
Proteine del latte: protagoniste nella preparazione del gelato artigianale

Aumentano il volume del gelato artigianale nel mantecatore e aggiungono una maggiore cremosità al prodotto, le proteine del latte hanno un ruolo molto importante nella preparazione di un buon gelato artigianale.

Cocco: un gusto tropicale per il gelato artigianale
Cocco: un gusto tropicale per il gelato artigianale

Fresco, cremoso e rinfrescante, il gelato artigianale al cocco è il gusto perfetto da proporre all'interno della tua gelateria per accompagnare i palati dei tuoi clienti con dolci ricordi estivi.

Pistacchio: gelato artigianale dal retrogusto salato
Pistacchio: gelato artigianale dal retrogusto salato

Cremoso e un po’ salato, il gelato artigianale al pistacchio è un’eccellenza all’interno della gelateria artigianale. Amato da grandi e piccini, questo gusto di gelato si presta a svariati abbinamenti, sia con creme che con gelati alla frutta.

Yogurt: gelato artigianale cremoso e nutriente
Yogurt: gelato artigianale cremoso e nutriente

Soffice e cremoso, il gelato artigianale allo yogurt è un gusto immancabile all'interno della gelateria. Grazie al suo gusto ricco e intenso, e al suo sapore naturale e leggero, il gelato allo yogurt si è rivelato un vero e proprio successo per le gelaterie artigianali.

Up Arrow